Reggio Emilia, in arrivo 252 colonnine per ricaricare le auto elettriche

A Reggio città saranno installate 252 nuove colonnine per ricaricare le auto elettriche. Un passo avanti importante, contenuto nelle linee guida approvate dalla Giunta, con indicati iter e regole da seguire per tutti gli operatori privati interessati. L’approvazione di questo regolamento, finalizzato a incentivare l’utilizzo dei mezzi a trazione elettrica, è parte del “pacchetto ripartenza” della Fase 2 Coronavirus.

“Nel programma di mandato – spiega l’assessora Carlotta Bonvicini – abbiamo previsto un progressivo aumento dei livelli di qualità e sostenibilità ambientale che si traduce in un ripensamento della viabilità e dei servizi di trasporto privati e collettivi con investimenti su una mobilità nuova, che renda possibile spostarsi meglio, inquinare meno e dare maggiore sicurezza ai cittadini. In particolare in centro storico è prevista l’istituzione di una Low Emission Zone che consentirà l’accesso ai soli veicoli Lev-Zev (a zero o bassissime emissioni), oltre a quelli dei residenti. In questo senso, dunque, l’uso dell’auto elettrica da parte dei cittadini diventa sempre più auspicabile, ma lo si può incentivare solo con un adeguato sistema di infrastrutture per la ricarica”.

Le Linee di indirizzo individuano un numero massimo di colonnine installabili, principi di equa distribuzione sul territorio comunale e procedure per la presentazione della domanda da parte dei privati, senza alcuna spesa a carico della pubblica amministrazione. In totale, sarà possibile posizionare 252 punti di ricarica, di cui 236 quick charging per la ricarica di tipo accelerato (di potenza pari a 22 kW) e 16 postazioni fast charging per la ricarica veloce (di potenza pari ad almeno 50 kW).

Il piano definisce due macrozone. La prima comprende il centro e i quartieri limitrofi, la stazionecentrale storica e quella dell’Alta velocità Mediopadana, le Reggiane, l’Arcispedale Santa Maria Nuova, il Campus universitario San Lazzaro e alcuni parcheggi scambiatori; la seconda include i quartieri più esterni e le frazioni (vedi le tabelle più in basso). In generale non sono previste nuove colonnine all’interno dell’esagono ma solo nel sistema dei controviali dove sarà possibile installare infrastrutture di tipo quick charging.

La regolamentazione della sosta in corrispondenza delle colonnine

• sarà vietata ai veicoli, pur alimentati ad energia elettrica, che non siano effettivamente in fase di ricarica;
• dalle 8 alle 20 sarà consentita fino a un massimo di 60 minuti ai veicoli alimentati ad energia elettrica che siano in fase di ricarica presso i punti di ricarica fast charging (oltre 22 kw).
Mentre gli stalli quick charging saranno liberi, i fast charging saranno regolamentati a disco orario secondo le disposizioni del Codice della strada.

Dove saranno le colonnine:

SUDDIVISIONE TERRITORIO COMUNALEINFRASTRUTTURE INSTALLABILI
MACRO-ZONA 1quick chargingfast charging
ZONA 1 – STAZIONE STORICA24 di cui2 di cui
Piazzale Marconi e parcheggio coperto Marconi121
Piazzale Europa121
ZONA 2 – REGGIANE122
ZONA 3 – OSPEDALE101
ZONA 4 – AREE DI SOSTA IN ZONA B1 (controviali)24 di cui 
Viale Piave6 
Viale Isonzo6 
Viale Timavo6 
Viale dei Mille6 
ZONA 5 – PARCHEGGI SCAMBIATORI CITTA’ 30116 di cui 
Polveriera4 
Cecati8 
Foro Boario4 
ZONA 6 – ALTRE ZONE CITTA’ 30 PUMS (esagono escluso)18 
ZONA 7 – STAZIONE AV22 di cui2 di cui
Zona taxi NCC e Kiss&Ride stazione AV 2
Altre zone parcheggio stazione AV22 
ZONA 8 – CAMPUS SAN LAZZARO10 
ZONA 9 – PARCHEGGI SCAMBIATORI ESTERNI20 di cui5 di cui
Volo41 
Funakoshi21 
Le Querce41 
Stadio Giglio61 
Nuovo parcheggio via Rosa Luxemburg41 
TOTALE MACROZONA 115612

 

SUDDIVISIONE TERRITORIO COMUNALEINFRASTRUTTURE INSTALLABILI
MACRO-ZONA 2quick charging fast charging
              ZONA 10 – AREA NORD201
              ZONA 11 – AREA SUD201
              ZONA 12 – AREA EST201
              ZONA 13 – AREA OVEST201
TOTALE MACRO-ZONA 2804

TOTALE (MACRO-ZONA 1 + 2)

236

16
Fonte: Reggioonline.com
Firma Redazionepng
Commentalo su FBpng